GTranslate

 

Roberto Alagna per la prima volta Don Josè in Carmen al 99° Arena di Verona Opera Festival 2022

 Giovedì 21 luglio ore 21.00 Arena di Verona

 Il tenore italo-francese Roberto Alagna, stella dell’opera, torna in Arena dopo il trionfale debutto dell’anno scorso    Per la prima volta porterà il suo acclamato Don Josè sull’immenso palcoscenico areniano, accanto alla protagonista J’Nai Bridges, al toreador Escamillo di Gëzim Myshketa e al cast internazionale di giovani talenti: Antem, Ordonneau, Sala, Dellaere, Verna e Sagona  Al debutto è anche il giovane soprano Maria Teresa Leva nei panni di Micaela  Marco Armiliato, Direttore Musicale del Festival guida Orchestra, Coro e Tecnici di Fondazione Arena nello spettacolo di Franco Zeffirelli, che ne unisce le migliori intuizioni con nuovi elementi mai realizzati dai bozzetti originali  In scena le voci bianche di A.Li.Ve., il Ballo nelle coreografie originali di El Camborio riprese da Lucia Real e la Compagnia di Ballo spagnolo Antonio Gades; costumi di Anna Anni e luci di Paolo Mazzon

 Per due indimenticabili serate, nel 2021, ha interpretato il doppio ruolo di Turiddu in Cavalleria rusticana e Canio in Pagliacci, nel celebre dittico verista che costituisce per gli artisti una vetta di massima intensità nel canto e nella recitazione: una vetta conquistata da Roberto Alagna con un trionfo di pubblico e critica. Per il 99° Opera Festival 2022, la grande stella italo-francese torna in Anfiteatro in uno dei ruoli a lui più congeniali e frequentati in diverse produzioni da Parigi a New York, Orange, Barcellona, anche immortalate in celebri videoregistrazioni: Don Josè, per la prima volta all’Arena di Verona.

La protagonista, l’immortale sigaraia nata libera, ha voce e corpo di J’Nai Bridges, giovane mezzosoprano reduce dal caloroso successo al proprio debutto in Arena e in Italia: con lei in scena il rivale in amore di Don Josè, ossia il baritono Gëzim Myshketa, anch’egli dopo l’esordio areniano, nei panni del fascinoso toreador Escamillo. Prima rappresentazione come dolce e coraggiosa Micaela è quella del soprano calabrese Maria Teresa Leva, già applaudita come protagonista di Aida durante il Festival 2021. I quattro interpreti principali, confermati per le recite del 21 e 31 luglio, vanno in scena in uno spettacolo grandioso come non è stato possibile vedere negli ultimi anni: Carmen, il capolavoro di Georges Bizet, torna all’Arena di Verona più magnifica che mai, con i numeri e le dimensioni originarie dell’esordio in Arena di Franco Zeffirelli, integrate con le migliori intuizioni successive e alcuni elementi progettati e realizzati per la prima volta.  Fra le parti di fianco, si confermano le amiche di Carmen Caterina Sala e Caterina Dellaere (Frasquita e Mercedes), i due giovani contrabbandieri del baritono catalano Jan Antem e del tenore francese Vincent Ordonneau (rispettivamente Dancairo e Remendado), Gabriele Sagona (Zuniga) e Alessio Verna (Morales). 

Il Maestro Marco Armiliato, Direttore Musicale del 99° Opera Festival, guida il cast, l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona, il Coro preparato da Ulisse Trabacchin, le voci bianche di A.Li.Ve. formate da Paolo Facincani e centinaia fra mimi, figuranti, Tecnici, con il Ballo dell’Arena che riprende le coreografie originali di El Camborio grazie a Lucia Real, e con la partecipazione straordinaria della Compañia Antonio Gades diretta da Stella Arauzo.

Repliche: 31 luglio (ore 21.00), 11, 14, 27 agosto (ore 20.45)

Il fine settimana, che vede fra il pubblico anche i molti giovani europei della rete Juvenilia grazie all’organizzazione dei veronesi G.A.Fi.Ri (Giovani per l’Arena, il Filarmonico e il Ristori) prosegue con La Traviata (venerdì 22), Nabucco (sabato 23) e Aida (domenica 24 luglio).

Fondazione Arena di Verona desidera esprimere il proprio speciale ringraziamento a tutti gli sponsor che hanno confermato il loro prezioso contributo a sostegno della Fondazione e del suo prestigioso Festival. In primis Unicredit, da oltre 25 anni a fianco del nostro teatro, che si riconferma major partner del Festival e gestore della Biglietteria insieme a TicketOne. Un grande ringraziamento va ai partner Calzedonia, Pastificio Rana, Volkswagen Group Italia, DB BAHN, RTL 102.5 e una menzione speciale va anche a tutte le aziende, gli imprenditori, gli ordini professionali e le associazioni di categoria che hanno aderito alla campagna di fundraising 67 colonne per l’Arena di Verona 2022.  Al suo primo anno, è stata insignita del 1° premio come miglior progetto di fundraising del 2021 nella VI Edizione del Concorso Art Bonus, indetto dal Ministero della Cultura. La cerimonia si è tenuta proprio nell’Anfiteatro veronese e ha ospitato tutti i finalisti del concorso nazionale.

Informazioni

 Ufficio Stampa Fondazione Arena di Verona

Via Roma 7/D, 37121 Verona

tel. (+39) 045 805.1861-1905-1891-1939

ufficio.stampa@arenadiverona.it 

Press and Media Advisor Alessia Capelletti con Marina Nocilla

consulenti@capelletti-moja.com 

Tel. +39 347 5801910 / Tel. +39 338 7172263

 

Biglietteria

Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona

tel. (+39) 045 59.65.17 - fax (+39) 045 801.3287

biglietteria@arenadiverona.it

Call center (+39) 045 800.51.51

Punti di prevendita TicketOne

www.arena.it

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph