GTranslate

 

"Cosa rimane del giorno" Collages di Giona Maiarelli e Vanda Gemino

Arcipèlago, Udine
19.11 – 22.12.2022
sabato 19 novembre, alle 17
discussione con gli artisti

Lo spazio creativo Arcipèlago è entusiasta di presentare la sua nuova mostra sul tema giocoso dei collage. In questa occasione, gli artisti Giona Maiarelli e Vanda Gemino sono stati invitati a presentare le loro opere più recenti. Allegri o seri, irriverenti o essenziali, i collage selezionati ci spingono ad esplorare le fessure della quotidianità e l'affascinante potere del casuale, dell’inaspettato e del disparato. Questa mostra è l'occasione per viaggiare tra realtà e meraviglia, tra qui e altrove, passato e presente, identificabile e bizzarro, come molti nuovi territori visivi da scavare e decifrare.

Il 1º gennaio 2016 Giona Maiarelli ha iniziato a creare ogni sera un collage con le pagine del "New York Times". Un modo per testimoniare un anno che si presentava tumultuoso (Trump aveva già annunciato la sua candidatura alla presidenza). La sfida di lavorare con materiale limitato, lo costringe a guardare con occhi nuovi e una mente aperta. Ventuno collage del "New York Times Art Project" ci immergeranno nella nostra attualità più recente attraverso un caleidoscopio visivo dove si può discernere il profondo rapporto tra i collage e la pratica grafica di Giona.

Arcipèlago presenterà anche la sua nuova serie "Survey of the American West". Questi collage sono realizzati con raccolte fotografiche che esplorano il “West” degli Stati Uniti, commissionate dal governo americano a fotografi come Ansel Adams e altri tra la fine dell’800 e la metà del XX secolo. Forme di carta geometriche dipinte a mano dialogano con le immagini fotografiche in bianco e nero di una natura severa e solenne.

"Che si tratti di eventi correnti o di maestosa natura, ciò che lega questi temi è il fascino ambiguo che esercita su di me l’immaginario visivo americano. Per non cadere negli stereotipi, ho voluto utilizzare un’iconografia propria degli Stati Uniti, raccontando l’America con il mio sguardo, quello di uno straniero." Giona Maiarelli.

Vanda Gemino crea spille utilizzando giornali, riviste vintage, foto e cartoline degli anni '40-'60. La sua pratica del collage l’ha portata a lavorare su scala molto piccola. Le sue spille sono finestre sulla sua immaginazione poetica dove frammenti di ricordi, pezzi di vecchi tempi e la sua creatività romantica creano pezzo dopo pezzo un puzzle intrigante e sensibile.

Una discussione con gli artisti sarà organizzata il giorno di apertura, 19 novembre, alle 17.00.

Aperto tutti i sabati dalle 10 alle 19 e su appuntamento durante la settimana.

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph