GTranslate

 

TEATRINO DI PALAZZO GRASSI | Yuri Ancarani, Atlantide | Un progetto dedicato all'opera con 2 masterclass, proiezioni e incontri

TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
San Marco 3260, Venezia / Accanto a Palazzo Grassi

Giugno – Luglio 2022
Yuri Ancarani
Un progetto pensato appositamente per Palazzo Grassi che si articola in due Masterclass e un calendario di proiezioni e incontri aperto al pubblico, ispirato al suo ultimo film “Atlantide” (2021, 104’’)....

14 – 17 giugno 2022
Masterclass rivolta ai Teens / SOLD OUT
Partecipazione aperta a ragazze e ragazzi tra i 15 e i 20 anni compiuti, interessati al cinema, al video
e ai suoi linguaggi. La frequentazione della masterclass può essere tradotta in PCTO.

16, 23 giugno e 7, 14 luglio e 22, 29 settembre 2022
Proiezione di “Atlantide” e introduzione a cura di Yuri Ancarani
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Le porte del Teatrino aprono 20 minuti prima dell’inizio dell’evento con accesso prioritario per i Members 30 minuti prima dell'inizio.

22 settembre 2022
Proiezione di “Atlantide” e incontro dedicato al tema dell’adolescenza
con l’artista Yuri Ancarani e professionisti di ambito psicologico specializzati in dolore e disagio adolescenziale.

22-23 settembre 2022
Masterclass per studenti e professionisti del settore

Yuri Ancarani, Atlantide 2021, still
Palazzo Grassi – Punta della Dogana presenta da giugno a settembre 2022 uno speciale calendario di iniziative dedicato ad “Atlantide” (2021, 104’’, distribuito da I Wonder Pictures), l’ultima opera filmica dell’artista e film-maker Yuri Ancarani, candidata ai David di Donatello 2022 come miglior documentario italiano, che racconta la vita adolescenziale nella Laguna di Venezia, lontana da cliché turistici e da ogni narrazione retorica.

Il progetto, concepito unitariamente per approfondire i temi trattati dal documentario, si svolge tra gli spazi del Teatrino di Palazzo Grassi e il territorio veneziano, e si articola in due Masterclass di cinema e produzione video condotte da Yuri Ancarani rivolte ai Teens e a studenti universitari, nella proiezione in più repliche di “Atlantide” e include due incontri con l’artista.

Girato tra il 2019 e il 2021, seguendo un gruppo di ragazzi tra Venezia e le isole della laguna - Sant'Erasmo, San Francesco del Deserto e Pellestrina -, “Atlantide” ripercorre i riti e la quotidianità di quel passaggio all’età adulta, in una Venezia molto lontana da quella che si conosce, affollata e turistica. È sull’acqua che crescono e diventano adulti i ragazzi veneziani sfrecciando sui loro barchini roboanti di luci e casse per la musica. Il “barchino”, un mezzo di trasporto equiparabile al motorino in città, simboleggia per l’adolescente una prima forma di libertà e autonomia. Ogni barchino è il centro di una particolare socialità diventando un vero e proprio fenomeno sociale che caratterizza la gioventù veneziana e i suoi riti di passaggio in un risuonare di musica e luci al led: trap, hip hop, raggaeton e tantissima voglia di svago che trasforma le superfici della Laguna in una discoteca a cielo aperto.

L’idea alla base dell’opera nasce dall’incontro casuale avvenuto tra Ancarani e il culto del barchino e non segue una sceneggiatura prestabilita. Tutti i dialoghi sono rubati e tratti dalla vita quotidiana. Le ambientazioni, le atmosfere sono quelle che veramente caratterizzano la quotidianità di questi ragazzi, la cui vita si dispiega su una colonna sonora elaborata con i contributi del producer italiano Sick Luke con Lorenzo Senni e Mirco Mencacci.

Il racconto è incentrato sulla vicenda di Daniele, un giovane di Sant’Erasmo, come i suoi coetanei ossessionato dal possedere il barchino più veloce, l’impianto stereo più potente e i led più accattivanti. Le riprese documentano quello che accade nel giro di amici, tra feste, gare di velocità, amori, risse, inseguimenti della finanza e tanta musica, il tutto con all’orizzonte il paesaggio senza tempo della Laguna di Venezia.

Yuri Ancarani, ph: Maki Galimberti
Martedì 14 e venerdì 17 giugno 2022, presso il Teatrino di Palazzo Grassi e tra le calli veneziane, si tiene la prima Masterclass con Yuri Ancarani, dedicata a ragazzi e ragazze tra i 15 e i 20 anni, appassionati di cinema e video, con tanta voglia di mettersi in gioco.
La classe è aperta a un massimo di 15 partecipanti selezionati tramite bando. La frequentazione della Masterclass è valida come percorso PCTO per le scuole.

Dopo la visione collettiva di “Atlantide” i ragazzi sono invitati a uscire tra le calli e le isole della Laguna per lasciarsi ispirare dal paesaggio e produrre materiale video inedito da analizzare e montare insieme al regista. Si ripercorre quindi lo stesso processo alla base del concepimento di “Atlantide”, nata senza una sceneggiatura a priori che è andata definendosi nel tempo attraverso la raccolta di materiale video tratto dalla vita reale, mescolato con fatti di cronaca e invenzione.

Da giovedì 16 giugno alle ore 18.00 il Teatrino di Palazzo Grassi ospita la proiezione aperta al pubblico di “Atlantide”, alla presenza di Yuri Ancarani che introduce il film per il pubblico.
L’opera sarà poi proiettata in replica in altre 5 date per i successivi giovedì 23 giugno, 7 e 14 luglio, 22 e 23 settembre 2022, sempre a ingresso libero.

Nel mese di settembre, si ritorna al Teatrino con altri due appuntamenti con “Atlantide”.
Il 22 settembre 2022, in occasione della proiezione del documentario, il palco del Teatrino ospita un talk aperto al pubblico dedicato ai temi dell’adolescenza, del disagio e del dolore propri della sensibilità giovanile, con la partecipazione di Yuri Ancarani e di medici psicologi e psicoterapeuti specializzati in questo ambito.

Il 22 e il 23 settembre 2022, si tiene infine la seconda Masterclass condotta da Yuri Ancarani, rivolta a studenti universitari e professionisti e dedicata al linguaggio cinematografico.

Il programma intende mettere a disposizione del pubblico veneziano e non solo la possibilità di conoscere quest’opera dedicata alla città e una fetta così importante della sua società, offrendo un punto di vista d’eccezione sull’evoluzione dei costumi attuali attraverso la lente dell’arte contemporanea.

Sul sito di Palazzo Grassi tutte le attività del museo, in scena nelle sedi espositive e al Teatrino, sono costantemente aggiornate alla voce “Calendario”, mentre l’offerta completa delle proposte di arte e educazione è consultabile nella sezione “Education”.
www.palazzograssi.it

BIOGRAFIA YURI ANCARANI
Ravenna 1972.
Yuri Ancarani è rappresentato da Isabella Bortolozzi Galerie, Berlino e da ZERO..., Milano.
Video artista e film-maker italiano, le sue opere nascono da una continua commistione fra cinema documentario e arte contemporanea, e sono il risultato di una ricerca spesso tesa ad esplorare regioni poco visibili del quotidiano, realtà in cui l’artista si addentra in prima persona.

I suoi lavori sono stati presentati in numerose mostre e musei nazionali e internazionali, tra cui: Castello di Rivoli (Rivoli-Torino, Italia); Manifesta 12 (Palermo, Italia); Kunsthalle Basel (Basilea, Svizzera); Art Basel Unlimited (Basilea, Svizzera); 16° Quadriennale d’Arte - Altri tempi, altri miti, Palazzo delle Esposizioni (Roma); 55° Esposizione d'Arte Internazionale, Il Palazzo Enciclopedico, La Biennale di Venezia (Italia); Beursschouwburg (Brussel, Belgio); CAC, Centre d’Art Contemporain Genève (Ginevra, Svizzera); Centre Pompidou (Parigi, Francia); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino); Hammer Museum (Los Angeles, California); AMACI, Museo del Novecento (Milano); MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (Roma); R. Solomon Guggenheim Museum (New York, USA); Palais de Tokyo (Parigi, Francia); RaebervonStenglin (Zurigo, Svizzera); Stiftung Insel Hombroich (Neuss, Germania).

In numerosi Festival, tra cui: New York Film Festival (New York City, USA); Camden International Film Festival (Maine, USA); New Directors/New Films, MoMA (New York, USA); Desert Exhibition of Art (Palm Spring, California); True/False Film Festival (Columbia, Missouri); SXSW South by Southwest (Houston, Texas); Ann Arbor Film Festival (Michigan, USA); Hot Docs (Toronto, Canada); TIFF Toronto International Film Festival (Toronto, Canada); BIM Biennale dell’Immagine in Movimento, Centre d’Art Contemporain Genève (Ginevra, Svizzera); Locarno Film Festival (Locarno, Svizzera); Viennale (Vienna, Austria); 67° e 68° Festival del Cinema di Venezia (La Biennale di Venezia, Italia); IFFR International Film Festival Rotterdam (Rotterdam, Olanda); 23° IDFA International Documentary Film Festival Amsterdam (Amsterdam, Olanda); Cinéma du Réel (Centre Pompidou, Parigi Francia); CPH:DOX (Copenhagen, Danimarca); Festival International du Film de La Roche-sur-Yon (La Roche-sur-Yon, Francia); Beat Film Festival (Mosca, Russia); Taipei Film Festival (Taipei, Taiwan).

Ha inoltre ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui:
“Premio speciale della giuria CINÉ+” Cineasti del presente, 69° Locarno Film Festival (Locarno, Svizzera); cinque nominations ai Cinema Eye Honors, Museum of Moving Image (New York, USA); “Grand Prix in Lab Competition”, Clermont-Ferrand Film Festival (Clermont-Ferrand, Francia).


ATLANTIDE
Lingua originale: italiano
Paese di produzione: Italia, Francia, Stati Uniti
Anno: 2021
Durata: 104 min
Regia: Yuri Ancarani
Sceneggiatura: Yuri Ancarani
Produttore: Marco Alessi, Marta Tagliavia
Casa di produzione: Dugong Films, Luxbox, Rai Cinema, Unbranded Pictures
Distribuzione in italiano: I Wonder Pictures
Fotografia: Yuri Ancarani con Mauro Chiarello
Montaggio: Yuri Ancarani con Yves Beloniak
Musiche: Sick Luke, Lorenzo Senni, Francesco Fantini,

Interpreti e personaggi
Daniele Barison, Maila Dabalà, Bianka Berényi, Alberto Tedesco, Jacopo Torcellan

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph