GTranslate

 

Verbier Festival: l'eccellenza richiama il pubblico nelle sale

Anche quest'estate il Verbier Festival ha ospitato tre orchestre al completo: la Verbier Festival Orchestra, la Verbier Festival Chamber Orchestra e la Verbier Festival Junior Orchestra, dimostrando la sua capacità di combinare alta formazione e creazione artistica all'interno di un festival leader in Europa per la musica classica.

Per 17 giorni, il Verbier Festival ha riaffermato il suo attaccamento ai valori umani e dell'inclusione di musicisti di ogni estrazione sociale, iniziando dalla serata inaugurale di venerdì 15 luglio 2022 con il concerto per la pace. Oltre alla conduzione del maestro Gianandrea Noseda con la Verbier Festival Orchestra (VFO), il pubblico ha potuto apprezzare il virtuosismo della pianista alumna dell'Accademy del 2012 e del 2017: la giovane ucraina Anna Fedorova. Presenti al concerto inaugurale anche molti rappresentanti delle istituzioni partner, tra cui, per la prima volta, Alain Berset, Consigliere federale responsabile del Dipartimento federale degli Affari interni. 

La voce ha confermato il suo posto d'elezione all’interno del programma “mainstage” del Festival. I recital intimi di Michael Fabiano e Anna El-Khashem sono stati presentati insieme a tre opere in versione di concerto: Don Giovanni di Mozart e Un ballo in maschera di Verdi, in una versione insolita. Inoltre, cast prestigiosi che hanno riunito artisti affermati (Peter Mattei, Olga Peretyatko, Ludovic Tézier, Magdalena Kožená), nonché ex allievi e studenti dell'Atelier Lyrique della Verbier Festival Accademy. Schermi giganti hanno arricchito questi due eventi operistici per una lettura totale. Hänsel und Gretel è stata la terza opera con la Verbier Festival Junior Orchestra. Il Requiem di Mozart è stato eseguito anche da Sir Simon Rattle, a seguito del ritiro di Sir András Schiff. Sono stati proposti anche altri due momenti inediti che hanno attirato l'attenzione di tutti: Address Unknown con Evgeny Kissin e Thomas Hampson e La Voix humaine di Poulenc con Anna Caterina Antonacci.

Quest'anno, i 61 concerti della enorme Salle des Combins e della più piccola Eglise di Verbier hanno generato una vendita di biglietti pari a 1,8 milioni di franchi svizzeri, con oltre 37.000 biglietti venduti (di cui il 45% online).  La percentuale di spettatori svizzeri ha raggiunto il 60%.

Le 96 masterclass dell'Accademy con i migliori solisti, ensemble di musica da camera e cantanti della nuova generazione hanno attirato 5.600 spettatori. Hänsel und Gretel di Humperdinck, eseguito dai cantanti dell'Atelier Lyrique dell'Accademy con la Verbier Festival Junior Orchestra e il direttore Stanislav Kochanovsky, è stato il momento culminante del weekend conclusivo del Festival.

UNLTD grazie a un programma non scontato di concerti, conferenze, laboratori e spettacoli per bambini ha attirato al Festival un nuovo pubblico multigenerazionale e ha entusiasmato gli habitué del Festival con nuove attività. L'UNLTD ha inoltre registrato il tutto esaurito ogni sera per 14 giorni nell'intimità del suo Concert Club con una serie di spettacoli che spaziavano dalla musica classica al jazz, alla musica elettronica e persino al burlesque. A Le Châble, due settimane di laboratori e spettacoli per bambini hanno completato il programma UNLTD e attirato famiglie da tutta la regione. Da segnalare anche l'elettrizzante performance "fuori pista" dell'artista jazz cubano Roberto Fonseca. I concerti gratuiti nelle strade e sopra Verbier e La Chaux hanno riunito un pubblico di tutte le età per vivere il Verbier Festival in modo nuovo e rilassato. In totale, l'UNLTD ha presentato 103 eventi e ha attirato 5.350 persone.

Il Verbier Festival e la Fondazione svizzera per la filantropia hanno organizzato il 4° Swiss Philanthropy Forum al Cinéma di Verbier sul tema "Come può la filantropia essere più incisiva in un'epoca di disagio?”. Alla conferenza, moderata da Etienne Eichenberger, presidente della Fondazione svizzera per la filantropia, hanno partecipato 160 spettatori e oltre un centinaio di persone si sono unite al dibattito in diretta streaming.

Partner fedele del Festival di Verbier da 16 anni consecutivi, medici.tv, la piattaforma di musica classica leader nel mondo, ha trasmesso 32 concerti in diretta, con un'audience che ha raggiunto livelli record durante il periodo del festival (oltre 970 K visualizzazioni da 163 Paesi). Da notare la performance senza precedenti del Giappone (n. 2 con il 12% del pubblico), dietro agli Stati Uniti e davanti alla Francia. Tutti i concerti saranno disponibili per la riproduzione gratuita fino al 30 ottobre 2022.

Con l'obiettivo di conoscere meglio i suoi spettatori e migliorare l'esperienza dei visitatori, il Festival di Verbier ha messo in atto il progetto muse, in collaborazione con l'EPFL. Giovani hostess hanno raccolto più di 650 opinioni e commenti grazie a un questionario interattivo su tablet.

Questa 29a edizione del Verbier Festival è stata resa possibile grazie al generoso sostegno di numerosi donatori filantropici, aziende e autorità pubbliche, in particolare della signora Aline Foriel-Destezet, Les Amis du Verbier Festival, del Comune di Val de Bagnes, della Loterie Romande, della Banca Julius Baer e della Sicpa.

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph