GTranslate

 

Grandi capolavori del Surrealismo al Mudec di Milano

Clara Bartolini

 Fino al 30 luglio 2023 al  Mudec, Museo delle Culture di Milano, si potranno ammirare ben 180 opere davvero significative. Capolavori dal Museo Boijmans Van Beuningen” di  Rotterdam. La mostra è curata da Els Hoek, con la consulenza scientifica di Alessandro Nigro.  “Dalí, Magritte, Man Ray e il Surrealismo. Capolavori dal Museo Boijmans Van Beuningen.” Il titolo completo della mostra. Dipinti, sculture, disegni, documenti, manufatti, tutti provenienti dalla collezione del museo Boijmans Van Beuningen, uno dei più importanti musei dei Paesi Bassi, sono in dialogo con alcune opere della Collezione Permanente del Museo delle Culture. ll Museo Boijmans Van Beuningen possiede una collezione di arte surrealista unica e famosa in tutto il mondo, che annovera artisti di fama internazionale ormai noti a tutto il grande pubblico. Il Surrealismo non fu solo uno stile, un movimento artistico, quanto piuttosto un atteggiamento, un modo alternativo di essere e concepire il mondo, un modo di pensare radicalmente nuovo che trasformò le esistenze dei loro membri. Il museo racconta ed approfondisce le ragioni che hanno spinto gli artisti verso questa ricerca di cambiamento volta ad ampliare i temi di ispirazione, distruggendo ciò che fino ad allora pareva un canone inderogabile dell'arte.

La collezione comprende, oltre a dipinti iconici e installazioni emblematiche che hanno rivoluzionato l'arte, numerosi libri rari, periodici e manifesti di importanti artisti e scrittori surrealisti. La scelta di curare una mostra per il Mudec ha portato a una selezione della collezione, con un focus particolare sull'interesse dei surrealisti per le culture non occidentali. La loro critica alla cultura e alla società occidentale li spinse infatti a cercare modelli alternativi. Entrarono in  contatto con culture in cui gli elementi creati apparivano dotati di una valenza magica e potevano esercitare una certa influenza sulla vita quotidiana. Il Surrealisti speravano che anche le loro opere potessero avere un potere magico. Quello di aprire nuovi spazi del''anima e del quotidiano, ancora non percepiti e quindi non vissuti. Il  sogno oltre alla realtà, la psiche, l'amore, il desiderio e un nuovo modello di bellezza. La mostra fornisce al pubblico una visione a 360 gradi dell’universo surrealista. Oggetti trovati, tecniche automatiche o regole simili a giochi, diventano oggetti d'arte per escludere il razionale, nella speranza di creare uno  shock poetico capace di cambiare il mondo. Da vedere

CLARA BARTOLINI

Art &Writing
Art is Life Energy to Live
Via Gardone 16
20139 Milano
Tel. 02 58303684
Cell. 348 9693171
www.clarabartolini.it
Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph